Il Battesimo

Il Battesimo (dal greco βάπτισμα, báptisma, “immersione”, forma del verbo baptein/baptìzein, “immergere”, “lavare”) è il primo dei Sacramenti. Chi lo riceve nella fede ottiene il perdono totale e incondizionato dei peccati, diventa figlio adottivo di Dio e Tempio dello Spirito Santo.

Il Battesimo è l’atto di nascita del cristiano, incorpora a Cristo; o meglio: tramite esso, lo stesso Cristo vincola a sé il battezzato, e lo rende membro della Chiesa.

Il Battesimo dei bambini viene celebrato nella Chiesa parrocchiale dove i genitori hanno il domicilio (Sinodo 47° della chiesa ambrosiana) o a cui fanno riferimento nel loro cammino spirituale.

Nei casi degli adulti e dei bambini a partire dai sette anni, il Battesimo avviene dopo un periodo di preparazione chiamato catecumenato.
Questo sacramento può essere ricevuto una sola volta nella vita.

Modulo di richiesta informazioni per il battesimo

Personaggi ed Interpreti

Il Battesimo viene amministrato da un Ministro che ha ricevuto il sacramento dell’Ordine, quindi un sacerdote.

Sono inoltre necessari i padrini che sono responsabili di presentare il battezzando bambino, insieme ai genitori, e di aiutarlo a vivere gli impegni del Sacramento. Si può scegliere un solo padrino (uomo o donna) o due (ma di distinto sesso), ma non possono essere gli stessi genitori di colui che riceve il battesimo.

Hanno il compito di accompagnare la crescita nella fede del battezzato.

Gli Elementi

Gli elementi essenziali del sacramento sono l’accoglienza, il segno della croce, l’acqua, la luce, l’olio consacrato, la veste bianca.

Documenti Preliminari

  1. Incontro di entrambi i genitori con il Parroco per la presentazione;
  2. portare in segreteria i documenti della Parrocchia (richiesta dei genitori e idoneità dei padrini) e l’estratto di nascita del Comune;
  3. incontro in preparazione al Battesimo.

Quando

La data e l’orario della celebrazione vengono fissate con il parroco.

Per saperne di più

Consigliamo http://it.cathopedia.org/wiki/Battesimo