L’Unzione Dei Malati

È il Sacramento istituito da Cristo per unire a sé e confortare i malati, per vincere in loro il potere della malattia, del peccato e della morte.

In passato era detta, in maniera impropria, Estrema Unzione, e per questo, nella mentalità popolare, è associato alla paura della morte. Oggi esso è visto nella luce della vicinanza di Cristo al malato e al sofferente.

Il Compendio del Catechismo afferma: “Questo Sacramento consente talvolta, se Dio lo vuole, anche il recupero della salute fisica”. Il Catechismo elenca tra gli effetti del sacramento “il recupero della salute, se ciò giova alla salvezza spirituale”.

Personaggi ed Interpreti

La Chiesa cattolica amministra il sacramento a chi è malato gravemente, cioè a chi versa in pericolo di morte per malattia o vecchiaia.

Ministro del sacramento è il sacerdote.

Gli Elementi

Gli elementi essenziali sono l’imposizione delle mani e la recita della preghiera della fede da parte del sacerdote, l’unzione con olio santificato.

Quando

Su richiesta personale al parroco o attraverso i ministri dell’eucaristia che visitano gli ammalati.

Occasionalmente avviene una celebrazione comunitaria (solitamente il lunedì della festa di Santa Croce nel mese di settembre).

Per saperne di più

Consigliamo http://it.cathopedia.org/wiki/Unzione_degli_infermi